Unghia Incarnita, Oniconixis, Onicocriptosi.

Tre nomi per la stessa patologia, Si guarisce? certo!

… se non taglio gli “angolini” si incarnisce…

… ho l’unghia che mi cresce di lato…

… mi cresce la pelle sopra l’unghia e questa per forza si incarnisce …

 

Giornalmente sento frasi di questo tipo, sorrido e spiego che è tutto il contrario. Cominciamo con il chiarire alcuni concetti basilari:

  • la lamina ungueale, che può essere più o meno curva, deve occupare tutto il suo letto ungueale ed entrambi i solchi ungueali;
  • l’unghia non cresce “sotto” e non ha ramificazioni;
  • bisogna effettuare un taglio retto e non curvo;
  • si può non soffrire più di questa patologia;
  • il rigonfiamento nel punto dolente, che può sanguinare facilmente, non è la causa ma è causato dell’unghia incarnita e si chiama granuloma reattivo.

Effettuando un taglio curvo si toglie una porzione di unghia dal solco. Questo spazio viene occupato dalla cute spinta verso l’alto dalle forze della posizione eretta. Questa condizione, creata da un taglio sbagliato, l’unghia ha molte possibilità di incarnirsi. Il perché è di facile intuizione e i meccanismi sono principalmente:

  1. la cute, spinta verso l’unghia nella fase del passo, incontra un’irregolarità e si lacera
  2. la pressione all’interno della calzatura, creata dalla stessa o dal dito adiacente, preme la cute contro l’unghia e come nel punto 1 si genera una ferita.

Qualcuno taglia rotondo togliendo il dolore, ma dopo 20giorni o 1 mese deve rifare lo stesso taglio per riprendere sollievo; questo non è curare ma metterci una “pezza” ed avere un cliente e/o paziente (a seconda della figura a cui vi affidate) ogni mese.

Precisazione doverosa: L’unghia incarnita è una patologia e come tale può essere trattata e curata solo da personale sanitario.

Riassumendo, se volete evitare questa spiacevole e dolorosa patologia, tagliate o esigete che vi taglino le unghie in modo corretto.

Se per sfortuna incorrerete in tutto questo affidatevi ad un PODOLOGO il quale provvederà, con varie tecniche a seconda della situazione, a far ricrescere correttamente l’unghia fino ad occupare tutto il suo solco risolvendo così la vostra unghia incarnita.

Nel caso la gravità lo richieda si può risolvere con un piccolo intervento in anestesia locale. Qua i dettagli di questo intervento chiamato Fenolizzazione ungueale.

 

4 commenti:

  1. buongiorno ho una micosi alle unghie degli alluci, probabilmente causata dagli scarponi vorrei sapere se i farmaci sono efficaci i se devo sottopormi ad una visita, grazie
    Giovanna

    • Buonasera, meglio fare una visita per valutare che sia realmente micosi e non per esempio una onicolisi traumatica data dagli scarponi, Cordialmente

  2. Buonasera, mi è venuto il granuloma per la 3° volta consecutiva, magari sono io che sbaglio ogni volta a tagliare le unghie dei piedi (più precisamente l’alluce dove mi è venuto il granuloma) ma come è possibile che ogni volta che vado a rimuoverlo torni?
    Sono veramente io che sbaglio?
    Può darsi che abbia una malattia?

    • Buon giorno, molto probabilmente la conformazione della sua unghia in relazione alla biomeccanica del suo passo fa si che il taglio che lei effettua risulti sbagliato e favorente a questa patologia. Le consiglio di trovare il podologo più vicino a lei e farsi valutare.
      Cordialmente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *